Quelli di noi che hanno lavorato a suo tempo nella Divisione Elettronica Olivetti ricorderanno sicuramente i capannoni dei Laboratori di Ricerche Elettroniche di Pregnana Milanese, rimasti immobili nel tempo pur avendo ricevuto nomi diversi nel turbinoso susseguirsi delle aziende – ma non delle persone – che vi hanno avuto sede (Olivetti General Electric, General Electric Information Systems Italia, Honeywell Information Systems Italia, Honeywell BULL, BULL Italia, Compuprint). Ricorderanno anche il simbolo stilizzato della matrice a nuclei disegnato da Ettore Sottsass, rimasto anch’esso per decenni sulle pareti esterne come elemento di identificazione.

Gli amici dell’Associazione Pozzo di Miele, che raggruppa i reduci delle aziende citate oltre a quelli dello stabilimento di Caluso (anch’esso inizialmente fabbrica Olivetti) hanno progettato e promosso l’idea di una mostra permanente per testimoniare alle nuove generazioni l’origine e la storia di questo importante polo dell’informatica italiana.

La Mostra è collocata a Pregnana Milanese in Piazza della Costituzione (davanti alla stazione ferroviaria) e sarà inaugurata Sabato 12 settembre 2020 alle ore 11.  Attraverso una serie di pannelli viene presentata la storia dell’azienda, dei protagonisti e dei prodotti, dal 1954 al 2009.

Su tutto domina una stele che sostiene uno dei due “simboli” recuperati dalle pareti esterne dello stabilimento.
In attesa che il secondo trovi degna sistemazione nella piazza che la Città di Milano ha voluto dedicare ad Adriano Olivetti.