Il 19 maggio 2014 è stato inaugurato a Caserta presso “Villa Vitrone”, una delle residenze più belle della città recentemente ristrutturata e portata ai suoi antichi splendori, il nuovo Polo Culturale della Provincia.

Elemento di spicco della nuova struttura è il Museo Dinamico della Tecnologia intitolato ad Adriano Olivetti, a testimonianza del contributo dell’uomo e dell’azienda all’industrializzazione di Terra di lavoro nel secolo scorso.

Un Museo in continuo divenire, aperto con le sue aule ogni giorno agli studenti e al mondo dell’Università. Non a caso hanno aderito a formare l’apposito comitato di gestione la Federico II di Napoli e la seconda Università di Napoli con le facoltà di lettere, economia, scienze politiche, scienze ambientali, matematica, fisica, biologia e biotecnologia.

Ne abbiamo scritto in gennaio su segnalazione del collega Mauro Nemesio Rossi, che traccia gli ambiziosi obiettivi del progetto sul sito della Provincia di Caserta.