Ivrea Città Industriale del XX Secolo


Ivrea, la città ideale della rivoluzione industriale del Novecento, è il 54esimo sito Unesco italiano. Un riconoscimento che va a una concezione umanistica del lavoro propria di Adriano Olivetti.

La decisione è avvenuta durante i lavori del 42° Comitato del Patrimonio Mondiale che si è svolto a Manama in Bahrein dal 24 giugno al 4 luglio 2018, nel corso del quale è stata deliberata l’iscrizione di “Ivrea Città Industriale del XX Secolo” nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Nata e sviluppata dal Movimento Comunità e qui pienamente portata a compimento, Ivrea rappresenta un esempio distintivo della sperimentazione di idee sociali e architettoniche sui processi industriali, e un’esperienza innovativa di produzione industriale di livello mondiale che guarda in special modo al benessere delle comunità locali.

Maggiori informazioni nel sito dedicato.

Un Commento a Ivrea Città Industriale del XX Secolo

  1. Panerai Ugo on 2 luglio 2018 at 17:39

    Che dire? E’ un motivo di grande orgoglio per tutti noi.
    Speriamo che questo riconoscimento sia lo sprone per avviare nuove iniziative di riflessione (feconda) sulla grande vicenda Olivetti, che del resto, dopo Adriano, è andata avanti per un po’.

Lascia un Commento

Sponsor

FILMATI E INTERVISTE

ELEA9003 - Una storia italiana
Incontro 2019 - intervista a GianCarlo Vaccari
Incontro 2019 - intervista a Gianfranco Nizzica
Incontro 2018 - Reportage
Incontro 2018 - intervista a Bruno Lamborghini
Guarda tutti i video

Incontro 2019